Tag: sguardo sul nostro tempo

Una patologia ammorba l’Occidente

Il Timone n.187 Settembre 2019 Con una forma di terrorismo intellettuale si è inoculato il virus del senso di colpa per tutto ciò che rappresenta la nostra storia e la nostra cultura. Fede cattolica compresa. Siamo governati, dice il politologo francese Del Valle, dal MeWorld, il nuovo imperialismo globalista di Lorenza Formicola

Continue reading

Adolescenti nella rete.

Il Borghese anno XIX n. 10 ottobre 2019   Quando il web diventa una trappola di Giuseppe Brienza

Continue reading

Dietro le distorsioni del politicamente corretto l’attacco alla civiltà occidentale

Da Atlantico 2 Settembre 2019 di Martino Loiacono Qualche settimana fa la Repubblica, dopo le sanguinose sparatorie avvenute in America, titolava “Le stragi dell’uomo bianco”. Un titolo apparentemente neutro ma che in realtà celava un messaggio specifico. Un messaggio di sapore razzista (pensate se la Verità o Libero avessero aperto con un titolo del genere), …

Continue reading

Note sull’ateismo contemporaneo. Piccola storia di una falsa evidenza.

Litterae Communionis Anno VI Gennaio 1979  … quella dell’assenza di Dio dalla vita privata e pubblica dell’uomo. Nasciamo come in una seconda natura che ci distoglie dalle esigenze ed evidenze originarie, cioè dalla dimensione religiosa. Cosa significa lavorare contro questa malattia mortale che ci portiamo addosso? di Francesco Botturi

Continue reading

Quando tramonta la politica: l’alleanza tra universalismo cristiano e illuministico contro lo stato-nazione

Da Atlantico 30 Luglio 2019 di Dino Capofrancesco Leggendo sui giornali e ascoltando in tv i dibattiti suscitati da problemi complessi come lo jus soli o il dovere di accoglienza, rimango colpito dall’aggressività degli interlocutori, che non si risparmiano le accuse più infamanti e irreali (razzisti, fascisti, stipendiati da Soros, asserviti alla cricca di Bruxelles…), …

Continue reading

«Ed Egli vide che era cosa buona»

La Croce quotidiano 6 ottobre 2017 Si è portati spesso a pensare che una cosa si rivela buona perché frutto di una buona decisione iniziale, mentre la verità è che nel corso del processo di ciascun atto etico sono innumerevoli i fattori che possono intervenire ad inficiare la bontà del gesto, mentre ci vuole integrità …

Continue reading

Quando c’è del bene anche nella pareti grigie…

Ag Zenit.org lunedì 18 maggio 2009 di Carlo Bellieni (Dirigente del Dipartimento Terapia Intensiva Neonatale del Policlinico Universitario “Le Scotte” di Siena e membro della Pontificia Accademia Pro Vita). ROMA – Un difetto frequente è pensare che messaggi eticamente buoni debbano essere confezionati in carta patinata ed espressi da persone al di sopra di ogni …

Continue reading

abolire la distinzione tra il bene e il male è un nuovo totalitarismo

ZENIT – Il mondo visto da Roma Servizio quotidiano – 22 Novembre 2004 Rocco Buttiglione: tentare di abolire la distinzione tra il bene e il male sarebbe un nuovo totalitarismo ministro italiano sottolinea l’importanza di chiarire il principio di non discriminazione

Continue reading

Rinasce la metafisica: ma quale?

Articolo pubblicato sul Corriere del Sud, 15-31 luglio 2001 di Oscar Sanguinetti Pare che nei corsi per manager i guru della formazione abbiano da qualche tempo iniziato a considerare – e a veicolare – soluzioni in senso lato «cristiane» come «ricette» atte a garantire modi efficienti di organizzazione alle imprese, ai gruppi e, forse in …

Continue reading

Il buon gusto e il senso della misura nel vestire

di San Francesco di Sales Capitolo XXV S. Paolo vuole che le donne devote, vale anche per gli uomini, vestano abiti decenti, ornandosi con modestia e misura. Il decoro degli abiti e degli altri ornamenti si deduce dalla stoffa, dal taglio, dalla pulizia.

Continue reading