Categoria: Comunismo in Italia

Giorgio Napolitano il comunista

Giorgio Napolitano fu un comunista di apparato

Abstract: Giorgio Napolitano fu un comunista di apparato, che al Quirinale, nel ruolo di Capo di Stato ricoprì anche un ruolo di “grande manovratore”. Fu il primo comunista snob, precursore dei radical chic.  Comunista ma con classe, in attesa del mondo migliore frequentava la buona società; citava Marx nella traduzione di Monsignor della Casa… Morbido e …

Continua a leggere

Antonio Gramsci e l’egemonia culturale realizzata

Abstract: Antonio Gramsci e l’egemonia culturale realizzata di un pensatore totalitario. Nel mirino del pensiero unico egemone oggi non solo presunti fascisti, ma anche liberali e conservatori. I concetti di “intellettuale collettivo” e di “egemonia culturale” nascono nella mente di Antonio Gramsci essenzialmente come strumenti per la conquista del potere. ll pensatore sardo, nell’elaborare l’idea …

Continua a leggere

25 Aprile: anche una occasione per eliminare i nemici “borghesi”.

Abstract: 25 Aprile: anche una occasione per eliminare i nemici “borghesi”. La testimonianza di chi ha visto e vissuto gli omicidi e la persecuzione a guerra finita dei “partigiani” rossi. Per non lasciare che siano solo i vincitori a scrivere la storia  e far si che i valori di libertà e democrazia possano essere  più …

Continua a leggere

Cento anni di PCI:“partito nazionale” o “corpo estraneo”della democrazia italiana?

Cultura & Identità Rivista di studi conservatori n.34 – 31 Dicembre 2021  A cento anni dalla nascita del Partito Comunista Italiano, qualche interrogativo (e qualche risposta) sul significato della sua presenza nella storia dell’Italia contemporanea   Oscar Sanguinetti

Continua a leggere

Non tutti i totalitarismi sono uguali: il regalo del governo Draghi per celebrare il comunismo

Atlantico quotidiano 24 Dicembre 2021 di Jacopo Ugolini Ormai siamo avvezzi all’esistenza di due tipologie di morti, quelli di serie A e quelli di serie B. Ecco, tutti quelli uccisi dai regimi comunisti vengono da sempre classificati in serie B. Perché dico questo? Perché ancora oggi, in una democrazia liberale come pretende di essere considerata …

Continua a leggere

Scuola progressista: un fallimento

Tratto da «La Verità» 25 ottobre 2021   La scrittrice Paola Mastrocola ha pubblicato, con il marito Ricolfi, un saggio sul declinodell’istruzione: «La sinistra, da don Milani a Berlinguer, l’ha squalificata..». di Alessandro Rico

Continua a leggere

Pier Paolo Pasolini contro il Potere  

Il Corriere del Sud n. 4 30 aprile 2021 Un intellettuale contraddittorio manemico della sinistra borghese di Andrea Rossi  

Continua a leggere

Ventanni dopo lo sfascio di Genova, certe celebrazioni fanno orrore

A cura di Pensiero Forte e PungenteMente 24 luglio 2021   La città fu messa a ferro e fuoco. Eppure la sinistra riesce a raccontare ancora oggi la favola della rivolta popolare contro un regime simil-cileno. Nulla di più falso. Ecco perché il G8 del 2001 fu un fallimento per tutti. di Maurizio Belpietro

Continua a leggere

Lettera aperta a Massimo D’Alema, un filo-cinese con vista Palazzo Chigi

Arcipelago Laogai 18 Giugno 2021  Ci sarebbero interi scaffali di libri sulla portata terrificante dei crimini maoisti che lei potrebbe sfogliare… 

Continua a leggere

Fallimenti/ I 50 anni de “Il Manifesto”. Mezzo secolo di clamorosi abbagli

Il Nuovo Arengario 7 maggio 2021 di Mario Bozzi Sentieri Gli anniversari giocano brutti scherzi. Davanti allo specchio del tempo trascorso, l’età mostra spesso i segni esteriori dei fallimenti personali e di gruppo. Anche “il manifesto”, quotidiano orgogliosamente “comunista”, come si legge sulla testata, arrivato al giro di boa dei cinquant’anni, l’età della menopausa, non …

Continua a leggere