Tag: comunismo

I crimini contro la Chiesa del comunismo albanese

Abstract: I crimini contro la Chiesa del comunismo albanese denunciati in un libro scritto da un sacerdote che ha trascorso ventisei anni nelle carceri di Henver Oxa, spietato persecutore della religione in generale e della Chiesa cattolica in particolare, come avvenuto all’interno di qualsiasi regime comunista. Una lettura consigliata a quanti, anche in Italia, continuano ad …

Continua a leggere

L’ aborto strumento comunista per la rivoluzione culturale

Abstract: l‘ aborto strumento comunista per la rivoluzione culturale e sessuale poichè la radice di tutti i mali è l’emergere della coscienza individualistica: l’idea di “io”, “me” e quindi “mio”. Questo ha lasciato il posto alla proprietà privata delle donne e dei bambini, cioè alla Famiglia. Poi, alla proprietà privata dei mezzi di produzione, cioè …

Continua a leggere

Comunismo e Chiesa: coesistenza impossibile

Abstract: comunismo e Chiesa: coesistenza impossibile come spiega il professore Plinio de Oliveira in uno studio che apparve nell’agosto 1963 . L’opera analizza la legittimità di una “coesistenza pacifica” fra Chiesa e Stato comunista: è lecito per la Chiesa accettare una precaria libertà di culto in cambio della rinuncia all’insegnamento integrale del suo Magistero? L’autore …

Continua a leggere

Lenin fu il vero padre del totalitarismo

La Verità 21 Gennaio 2024  di Marcello Veneziani Quando morì Vladimir Illich Ulianov, detto Lenin, il 21 gennaio del 1924, la delegazione dei comunisti italiani al suo funerale non era guidata da Gramsci o da Togliatti, ma da Nicola Bombacci, per espressa volontà del Cremlino. Bombacci era il compagno italiano più vicino a Lenin; era …

Continua a leggere

Arcipelago Gulag di Solzenicyn, dopo 50 anni

Woke, la dittatura che unisce femminismo ecologia e Lgbt

Absract: Arcipelago Gulag di Solzenicyn. Perché nonostante la presenza di decine di libri che parlavano del GULag, solo Solzenicyn ha successo? E’ Adriano Dell’Asta a dare una chiave di lettura interessante: «La pubblicazione dell’Arcipelago Gulag, nonostante il carattere evidentemente politico del testo, rese possibile il superamento di una dimensione riduttivamente politica della questione del totalitarismo.

Continua a leggere

Juanita Castro ignorata dal femminismo comunista

Juanita Castro ignorata da femministe e comunisti

Abstract: Juanita Castro ignorata dal femminismo comunista perché cattolica e oppositrice del regime dispotico  istaurato a Cuba dai due tirannici fratelli  Fidel e Raoul Castro. Per il suo coraggio dovrebbe essere una icona del femminismo ma le donne e la sinistra  preferiscono mitizzare i dittatori cubani che lasciavano marcire le oppositrici al regime  in prigione …

Continua a leggere

Persecuzione comunista contro i cristiani

Abstract: Persecuzione comunista contro i cristiani. Eroi della Fede vittime della guerra che il comunismo ha condotto contro la Chiesa nel Novecento. In Occidente, Antonio Gramsci è stato il maggior teorico della persecuzione, che in Occidente si serve oggi in maniera incruenta ma non meno feroce del linciaggio mediatico e dell’isolamento morale. Esso fa parte …

Continua a leggere

Consumismo, chi è contrario sogna il socialismo

Abstract:  L’ostilità per il consumismo maschera una nostalgia per il socialismo. In una società in cui nessuno ha vantaggi lavorando più degli altri… nessuno lavora più degli altri. Sarà una società organizzata per beneficiare i pigri, ma La glorificazione dell’accidia è propria del socialismo e del comunismo, non della civiltà cristiana e della dottrina sociale …

Continua a leggere

Che Guevara persecutore degli omosessuali

Abstract: Che Guevara persecutore degli omosessuali, altro che icona gay. Il Che era dotato anche di un macabro senso dell’umorismo, visto che sul cancello del campo di Guanahacabibes destinato agli omosessuali fu fatta apporre la scritta «El trabajo los hará hombre», ossia «Il lavoro rende uomini», per riecheggiare quell’Arbeit macht frei (Il lavoro rende liberi) …

Continua a leggere

La Cina dopo Mao e la crescita dell’economia

Abstract: la Cina dopo Mao e la crescita dell’economia sono in buona parte una illusione. Non si sa esattamente cosa accade in Cona sul piano economico mentre il controllo del partito comunista sull’intero sistema economico-sociale resta ferreo. La Cina deve affrontare “un’intera serie di problemi strutturali di lunga data, originati da lei stessa”,

Continua a leggere