Tag: storia italiana

Il mistero delle stragi in Italia

Agenzia Stampa Italia 5 Agosto 2020    di Giuliano Mignini Ricorre in questo periodo l’anniversario della strage di Bologna del 2 agosto 1980 e questa ricorrenza mi spinge a doverose considerazioni sulle stragi che hanno insanguinato l’Italia, da quelle sui treni e altrove, in Alto Adige, dei primi anni ’60 (di cui ci si dimentica …

Continue reading

Addio mia bella addio.  Battaglie & eroi (sconfitti) del Risorgimento

Il Borghese anno XX n. 11 Roma novembre 2020 di  Giuseppe Brienza Addio mia bella addio è una canzone del 1848 che cantavano i giovani volontari combattenti nelle guerre d’indipendenza italiane. Di molti di quei ragazzi restano oggi i teschi negli ossari di Custoza (Verona), di San Martino della Battaglia (Brescia) e di tanti altri …

Continue reading

L’Italia:un mondo nel mondo

Agenzia Stampa Italiana 7 Ottobre 2020 di Giuliano Mignini (ASI) Di solito, noi italiani non pensiamo all’Italia, a quella che è la nostra Patria. Perché? Perché siamo notoriamente individualisti e, tutt’al più, campanilisti. Motivi di solidarietà e di unione tra noi, in genere, non ne troviamo e partiamo da un errore capitale e cioè che …

Continue reading

Il Pci compie cento anni ed é al potere in Italia (sotto altro nome)

Dal blog di Antonio Socci 12 Ottobre 2020 di Antonio Socci Cent’anni fa, fra l’estate 1920 e il gennaio 1921, nasceva il Partito Comunista Italiano. Non è storia passata. Perché proprio dopo il crollo del Muro di Berlino (1989) e il cambio del nome del partito (1991), la sua classe dirigente è arrivata al potere …

Continue reading

I 150 anni della presa di Porta Pia

Per Rassegna Stampa 24 Settembre 2020 di Riccardo Pedrizzi La presa di Porta Pia, centocinquanta anni fa, segnò la fine del processo di unificazione nazionale che, iniziatosi e sviluppatosi nei primi decenni del secolo decimonono non solamente con le guerre di indipendenza, ma anche e sopratutto con i moti liberali e democratici, che erano esplosi …

Continue reading

Li chiamano “anti titini”, ma sono vittime del comunismo

la Nuova Bussola quotidiana 30 Agosto 2020 Chi oggi titola sugli “anti titini” per i resti degli adolescenti ritrovati nella foresta di Kocevski, è uguale a quei comunisti che aggredirono gli esuli italiani: sta sputando, ancora, sulla storia di un popolo. Quando si parla di “titini” sparisce la storia. Non esistevano, infatti, i “titini” ma i comunisti. …

Continue reading

Saggi sulla tirannia risorgimentale (di L. Taparelli D’Azeglio sj)

(da Totus Tuus) Una parte della storia d’Italia ci è stata nascosta: sentiamo come un dovere riscoprirla per gli uomini che hanno a cuore la Patria, la religione, la famiglia, la libertà. Il testo oggi proposto è autorevolissimo: nella seconda metà dell’Ottocento Civiltà Cattolica fu il periodico culturale più letto nel mondo. L’autore dei saggi …

Continue reading

“Una d’arme, di lingua, d’altare”? Considerazioni sull’identità italiana pre- e post-risorgimentale (G de Antonellis)

(da Alta Terra di Lavoro) l punto di partenza dello scritto, che rientra pienamente nella letteratura “anti-risorgimentale” degli ultimi decenni, è che l’Italia nel periodo del c.d. Risorgimento 1861-1870 è stata sì unificata politicamente ma non certo unita dal punto di vista culturale, economico, sociale e religioso. Oggi se l’Italia è indubbiamente “una” dal punto …

Continue reading

Per non dimenticare. L’eroismo dei polacchi senza patria che regalarono la libertà all’Italia.

La Verità 21 aprile 2020   Il 21 aprile di 75 anni fa i soldati di Varsavia entrarono a Bologna.  Avevano già vinto nell’epica battaglia di Montecassino e salvato dalle fiamme la basilica di Loreto in uno spirito di vicinanza culturale e religiosa. di Anna Maria Anders (Ambasciatore di Polonia in Italia)

Continue reading

Seconda guerra mondiale, spunta il dossier segreto dei reati commessi in Italia dagli Alleati

Corriere della Sera 31 Gennaio 2020   Scoperta all’Archivio di Stato una relazione sui crimini commessi da truppe Usa, inglesi e canadesi. Dal settembre 1943 al dicembre 1944 ci furono 1.250 morti investiti dai mezzi militari e 342 omicidi di Alessandro Fulloni

Continue reading