La società partecipativa – P.L. Zampetti

animalfarm

La società dei consumi, originatasi con il New Deal americano, dopo aver disgregato il materialismo storico che è a fondamento dei partiti di ispirazione marxista, si sta dissolvendo.

Quale sarà la società del XXI secolo, la società che risponde per intero agli assillanti e anche drammatici interrogativi dell’uomo oggi?

Potrebbe essere la società partecipativa, fondata primariamente sulle capacità intellettuali e morali dell’uomo che vanno potenziate e costituiscono le vere e insostituibili centrali energetiche.

La cultura che anima questa società è lo spiritualismo storico, che trova il suo fondamento nell’Incarnazione, che dimostra come come tra partecipazione e cristianesimo vi sia un nesso inscindibile.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: