https://www.googletagmanager.com/gtag/js?id=UA-28371570-1

Archivio Categoria: Sguardo sul nostro tempo

Feb 21

Spitzer: l’inganno dei social, una fabbrica di depressi e di malati

da Avvenire martedì 12 febbraio 2019 Il neuroscienziato Spitzer: «Sono strumenti ideati per produrre pubblicità, non per stabilire rapporti umani. Gli studi documentano solitudine da narcisismo che indebolisce il sistema immunitario» Daniela Pizzagalli

Continua a leggere »

Feb 14

«Perché così poche donne si dicono femministe?»

da Tempi 11 Febbraio 2019 La Bbc non riesce a comprendere perché ai tempi del #MeToo le donne non si riconoscono nella causa femminista. Lo spieghiamo noi con un piccolo bestiario Leone Grotti

Continua a leggere »

Feb 14

Torniamo ad essere regine

da Aleteia 6 Agosto 2018 Il sistema patriarcale cristiano non era perfetto ma ruotava attorno alle donne, alla loro capacità di dare la vita. Oggi c’è un esercito di donne sole e infelici che credono di essere libere ma non lo sono affatto Silvana De Mari

Continua a leggere »

Feb 07

L’irruzione della bruttezza

Da Il Timone n.179 Dicembre 2018 Il prorompere del brutto nell’arte contemporanea è una modalità della guerra contro la ragione umana come principio a cui spetta indirizzare le azioni, e a volte anche contro Dio di Roberto Marchesini

Continua a leggere »

Gen 31

Ecco il «compost umano», l’ultima deriva nichilista

La Nuova Bussola quotidiana 22 Gennaio 2019  Katrina Spade è una designer di Seattle che ha avviato un programma pilota per riuscire a compostare cadaveri umani da usare poi come concime. Si rimane costernati di fronte a questa nuova trovata tra il macabro e l’ecologico, frutto di una cultura che ha rinnegato Dio e dimenticato …

Continua a leggere »

Gen 31

Un XXI secolo senza famiglia e senza un euro?

da Il Nuovo Arengario dicembre 2019 di Ettore Gotti Tedeschi Per inaugurare “Il nuovo Arengario”, Paolo Deotto mi ha chiesto di fare una sintesi semplice, chiara e realistica sulla situazione economico politica che si prospetta alle famiglie italiane. Avendo scelto il nome Nuovo Arengario, suppongo che Deotto voglia rispettare il senso di questo nome: “luogo …

Continua a leggere »

Gen 24

Politicamente corretto. L’effetto farfalla

da Il Nuovo Arengario 29 Dicembre 2018 Il politicamente corretto è una deriva ideologica nutrita della retorica neo progressista, in realtà regressiva, di una precisa classe sociale, i vincenti della post modernità, cosmopoliti e globalisti, ma è qualcosa di più. E’ la liquidazione coatta “a fin di bene” dell’intera civiltà europea in base al presupposto …

Continua a leggere »

Gen 17

L’autodeterminazione finita in loop

da Tempi n.12 – 27 Dicembre 2018 Una rivista di idee controverse (e anonime) per uscire dal pensiero unico rivela quanto gli accademici sappiano di essere omologati. Giovanni Maddalena

Continua a leggere »

Gen 10

Il comunismo di ritorno

da Panorama, n.51 2018 di Marcello Veneziani Non c’è giorno che non venga evocato il fascismo come se fosse dietro l’angolo, sul punto di tornare; o eterno, come sostenne in un pamphlet ideologico Umberto Eco. Ma vuoi vedere che mentre si narra il ritorno del fascismo si sta preparando un altro inquietante ritorno? Parliamo del …

Continua a leggere »

Gen 03

L’ideologia del politicamente corretto e i dogmi del neoprogressismo: intervista a Eugenio Capozzi

da Atlantico 6 Dicembre 2018 di Martino Loiacono Eugenio Capozzi è ordinario di storia contemporanea all’Università degli Studi di Napoli Suor Orsola Benincasa. È autore di diversi volumi: “Il sogno di una Costituzione” (2008), “Partitocrazia” (2009), “Storia dell’Italia moderata” (2016). Lo scorso 29 novembre è uscito il suo ultimo saggio, “Politicamente corretto, storia di un’ideologia”. Un volume prezioso che, grazie ad una …

Continua a leggere »

Post precedenti «