Categoria: Islam fondamentalismo

Il «Jihad» nel pensiero islamico contemporaneo

La Civiltà Cattolica n.3791 7 giugno 2008  di Giovanni Sale s.j. In questi ultimi anni, soprattutto dopo l’attacco terroristico dell’11 settembre 2001 alle Torri Gemelle di New York, il termine. jihad, attraverso l’uso martellante fattone dai media, è entrato a far parte del linguaggio quotidiano e dell’universo immaginario. Per gli occidentali esso è sinonimo di …

Continua a leggere

Made in Saudi Arabia

Pubblicato su Tempi n. 41  06 ottobre 2005 Wahhabismo o Arabia Saudista, quella che finanzia moschee, madrasse talebane, Al Quaida e “letteratura particolare” in Usa. Robert Spencer, direttore di “Jhad Watch” racconta a tempi del business del “problema musulmano”. (e dell’inchiostro invisibile che separa moderati e fondamentalisti) di Marco Respinti

Continua a leggere

L’inchiesta di Santoro e i talebani di casa nostra

Corriere della Sera, 31 marzo 2007 di Magdi Allam Dobbiamo ringraziare Michele Santoro e Maria Grazia Mazzola perché ci hanno fatto sentire meno soli nella denuncia dei predicatori d’odio che pullulano in gran parte delle moschee d’Italia e della violenza contro le donne musulmane, che è una vera emergenza nazionale sottovalutata dalla classe politica. E …

Continua a leggere

Gli imam ultrà che Amato non caccia via

Il Giornale, 2 aprile 2007 di Massimo Introvigne Caso numero uno. Nell’ultimo weekend al variopinto convegno del Campo Antimperialista a Chianciano, che ha visto insieme sedicenti resistenti irakeni e ultra-comunisti vicini alle Brigate Rosse come i Carc, il portavoce dell’Ucoii, l’Unione delle Comunità e Organizzazioni Islamiche in Italia, dichiara – registrato in video e salutando …

Continua a leggere

L’oppio per Al Qaida

il Giornale, 7 marzo 2007 Comprare l’oppio afgano, una proposta che sembra sembra fatta apposta per addormentare e tenere buona la sinistra radicale, dal cui voto dipende la sopravvivenza politica del governo, e cui intanto D’Alema offre le sue lacrime per le tragiche ma inevitabili vittime civili dell’offensiva Nato in corso. di Massimo Introvigne

Continua a leggere

Intervista a un missionario sull’islam in Bangladesh

da Mondo e Missione – rivista del PIME gennaio 2007 Il missionario italiano intervistato (più sicuro per lui non rivelarne il nome) è in Bangladesh da 25 anni, è stato superiore di un istituto missionario in quel paese a grande maggioranza islamico, ha una grande e profonda esperienza di come il popolo dell’islam vive la …

Continua a leggere

Il silenzio sugli innocenti

www.il corriere.it  31 gennaio 2007 Magdi Allam Ciò che maggiormente colpisce nell’ennesima strage di sciiti in Iraq, ad opera di terroristi sunniti, è il silenzio assordante dei musulmani. Sempre pronti a scatenare la guerra santa se il Papa riflette ad alta voce sulla violenza in nome di Allah, ma latitanti quando decine di migliaia di …

Continua a leggere

Tra l’assenza di Erdogan e gli spari di Istanbul

Corriere del Ticino [Lugano], 3 novembre 2006 Gelo turco sul viaggio del Papa Parla Massimo Introvigne Intervista cura di Carlo Silini

Continua a leggere

Libano bel suol d’amore

per Rassegna Stampa Rino Cammilleri Venticinque anni fa l’Onu andò in Libano praticamente per salvare l’Olp di Arafat dalla devastante controffensiva delle milizie cristiane. Poi, a metà dell’opera, si tirò indietro, lasciando che l’ex «Svizzera del Medioriente», già terra di casinò e di finanzieri in fuga, diventasse una base del terrorismo filoiraniano e filosiriano. Adesso …

Continua a leggere

La nostra libertà in mano ai futuri carnefici

Corriere della Sera 9 settembre 2006 di Magdi Allam Ha indubbiamente ragione chi sostiene che oggi il mondo è meno sicuro rispetto alla vigilia dell’11 settembre. E’ un fatto oggettivo che, cinque anni dopo, sono aumentati gli attentati, i Paesi colpiti e le vittime del terrorismo. Così come è vero che tale deterioramento è la …

Continua a leggere