Incontri e scontri con don Lorenzo Milani (di padre Tito S. Centi o.p.)

animalfarm

(da Totustuus network)

Non sono poche le inchieste giornalistiche e le rievocazioni, che hanno come aureolato la figura di don Lorenzo Milani. Potrebbe perciò riuscire pericoloso, oggi, parlarne in termini non entusiastici.

Tuttavia, l’Autore di questi “Incontri e scontri” ci ha dato una testimonianza sacerdotale che finisce – certo involontariamente – per rivelare la natura di “falso profeta” di don Milani.

Egli, infatti, finì per divenire un precursore della contestazione studentesca (avvenuta dopo, ma preparata anche da tipi come lui) e – forse involontariamente – uno dei maggiori responsabili, in campo cattolico, della degenerazione nell’ambito degli studi e dell’obbedienza. Degenerazione che sfociò, poi, in quella critica distruttiva e in quel manicomiale radicalismo che preparano il terreno al cosiddetto “spirito del Concilio”, nei confronti del quale tante volte Giovanni Paolo II e Benedetto   XVI ci hanno messo in guardia.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: