Le Confessioni (di Sant’Agostino)

 Genicot_cover (tratto da: eurositi.com)

La celebre autobiografia di sant’Agostino.

Dottore della Chiesa, nasce in Africa a Tagaste, in Numidia – attualmente Algeria – il 13 novembre 354, da una famiglia di piccoli proprietari terrieri. Dalla madre (Santa Monica) riceve un’educazione cristiana, ma dopo aver letto Cicerone abbraccia il manicheismo.

Nel 387 il viaggio a Milano, città in cui conosce sant’Ambrogio. L’incontro si rivela importante per il cammino di fede di Agostino: è da Ambrogio che riceve il battesimo.

Successivamente torna in Africa con il desiderio di creare una comunità di monaci; dopo la morte della madre si reca a Ippona, dove viene ordinato sacerdote e vescovo. Le sue opere teologiche, mistiche, filosofiche e polemiche – quest’ultime riflettono l’intensa lotta che Agostino intraprende contro le eresie, a cui dedica parte della sua vita – sono tutt’ora studiate. Muore il 28 agosto del 430 all’età di 76 anni.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: