Dieci ragioni (di beato Edmondo Campion)

animalfarm(da Totus Tuus network)

DIECI RAGIONI CERTO DELLE QUALI EDMUND CAMPION SFIDO’ I SUOI AVVERSARI – ACCADEMICI PROTESTANTI E LUTERANI D’INGHILTERRA – A DISPUTARE DELLA FEDE.

Al fine di rafforzare la fede dei cattolici del regno, Campion scrive un libro che verrà pubblicato nel giugno del 1581 sotto il nome di Rationes decem (Dieci ragioni). L’autore vi espone dieci ragioni fondamentali per le quali il protestantesimo non può essere vero, sviluppando cinque grandi temi: la Sacra Scrittura, i Padri della Chiesa, i Concili, la visibilità della Chiesa, le incoerenze delle posizioni protestanti.

 Nell’ultima parte del libro, il gesuita attira l’attenzione sulle molte contraddizioni dei riformatori. Così Lutero, con la sua dottrina della giustificazione per la sola fede, afferma che il cristiano è nel contempo giusto davanti a Dio e sommamente detestabile perché i suoi peccati non sono rimessi ma solo coperti. Calvino, con la sua dottrina sulla predestinazione, rende Dio responsabile della dannazione.

Il libro di Edmund Campion conobbe un grande successo e venne tradotto in molte lingue. È ancora pubblicato ai nostri giorni.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: