Pubblicato il Laogai Handbook del 2008

Pubblicato l’elenco 2009 dei campi di prigionia cinesi

La Laogai Research Foundation di Washington ha pubblicato l’edizione 2008 del Laogai Handbook che elenca ben 1422 campi Laogai attualmente attivi.  Nell’edizione precedente i campi attivi erano 1045.

Anche se il numero preciso dei campi ed il numero dei detenuti sono considerati “segreti di stato” in Cina, è evidente che i campi Laogai sono in crescita poichè forniscono al regime una forza di lavoro enorme ed a costo 0 che il regime comunista cinese usa sia per il mercato interno che per l’esportazione, facendo affari con numerose multinazionali.

In un rapporto di giugno 2008, la Laogai Research Foundation ha denunciato che almeno 314 imprese elencate nella banca dati internazionale di Dun & Bradstreet sono dei Laogai e 65 di questi hanno la parola “prison” nel nome d’impresa. Quindi, in barba a tutti gli accordi internazionali, sembra essere normale usare il lavoro forzato a scopo di profitto, oggi, nel terzo millennio.

Vi invitiamo a consultare il Laogai handbook e ricordiamo che molti rischiano la loro vita per farci avere queste informazioni. Non dimentichiamoli !

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: