Lug 12

Il socialismo del XXI secolo

John Maynard Keynes

Istituto Bruno Leoni. Focus 10 ottobre 2015

 Il ritorno del “keynesismo idraulico”?

di Eugenio Somaini (*)

Gira e rigira le posizioni di quanti si oppongono alle politiche di rigore finanziario e/o a riforme di stampo liberale ruotano intorno ai seguenti punti: la spesa pubblica non deve essere tagliata, ma piuttosto aumentata e riqualificata, concentrandola sugli investimenti in infrastrutture, sulla ricerca e sul sostegno alle fasce più bisognose e alle aree più arretrate; l’osservanza di vincoli di bilancio è da evitare in una fase di recessione in quanto pro-ciclica, ma nel più lungo periodo può essere resa compatibile con un sensibile aumento della spesa pubblica grazie agli effetti espansivi che la stessa avrebbe sul reddito (e quindi anche sul gettito fiscale), soprattutto quando il prelievo si concentri sulle fasce di reddito più elevate; le misure di liberalizzazione, in particolare quelle riguardanti i rapporti di lavoro, non danno alcun contributo al superamento della crisi, ma piuttosto ne aggravano le conseguenze sociali e rappresentano comunque un attentato a diritti fondamentali.

Leggi il resto »

Lug 12

La sinistra è riuscita ad asfissiarsi da sola

Italia Oggi Numero 156 del 4 Luglio 2018

Le masse divennero radicali. E chi guidava il processo, più di Marx, erano Freud e Reich. Fu Augusto Del Noce a capirlo per primo fin dagli anni 70

di Gianfranco Morra

Leggi il resto »

Lug 12

Gli oppiacei diventano una delle prime causa di mortalità negli USA

Aleteia 10 Luglio 2018

Decedute nel 2016 42.249 persone in seguito ad un’overdose di oppioidi (cioè quasi 116 al giorno e quasi 5 ogni ora).

Paul De Maeyer

Leggi il resto »

Lug 12

Crociate e inquisizione

Centro culturale “Amici del Timone” Staggia Senese 13 Aprile 2018

Conferenza tenuta da Rino Cammilleri

(trascrizione della conversazione tenuta “a braccio”, rivista dall’autore)

Il titolo di questa sera è abbastanza azzeccato, nel senso che, se ci pensiamo un attimo, la Chiesa ha sempre avuto due nemici: uno interno e uno esterno, spesso in contemporanea. Quello interno sono le eresie, comunque esse si chiamino; quello esterno, dal VII secolo in poi, è sempre e solo uno: l’Islam.

Leggi il resto »

Lug 12

La Chiesa è sparita

Il Tempo 15 giugno 2018

di Marcello Veneziani

Ma in questo frangente, la Chiesa dove si è finita, perché tace? No, non mi sto riferendo alla questione dei migranti e degli sbarchi, del governo gialloverde e del plenipotenziario Salvini. E non sto certo dicendo dopo cinque anni di protagonismo mediatico di Papa Bergoglio, che la Chiesa sia troppo taciturna. Altro che. Mi sto riferendo a una questione più importante, cruciale per il mondo, per l’occidente, per l’Europa e soprattutto per l’Italia.

Leggi il resto »

Lug 05

Gesù, il polemista

In Terris 27 giugno 2018

Quella Parola “politicamente scorretta”. Ne parla Rino Cammilleri nella sua ultima edizione de “Il Vangelo secondo me

di Giuseppe Brienza

È vero che in ogni epoca della storia non è mancato chi ha cercato di tirare Gesù (e il Papa) per la giacchetta, al fine perseguire proprie ambizioni o interessi politici, economici o di vario genere. Nell’attuale tempo che Benedetto XVI ci ha così bene insegnato a chiamare “dittatura del relativismo”, però, si è forse raggiunto forse il “top”.

Leggi il resto »

Lug 05

L’obiezione di coscienza e i suoi fondamenti.

Osservatorio Internazionale Cardinale Van Thuân sulla Dottrina sociale della Chiesa

Newsletter n.901 del 5 luglio 2018

Nota dell’Arcivescovo Giampaolo Crepaldi sulla sentenza di assoluzione della farmacista di Monfalcone.

Leggi il resto »

Lug 05

Essere cristiani nell’Europa occidentale

Pew research center Religion & Public Life 29 Maggio 2018

La maggior parte dei cristiani europei non praticano, ma differiscono dalle persone religiosamente non affiliate nelle loro opinioni su Dio, gli atteggiamenti nei confronti di musulmani e immigrati e le opinioni sul ruolo della religione nella società.

Leggi il resto »

Lug 05

«Islam in Europa, più fanatismo che in Somalia»

La Nuova Bussola quotidiana

3 Luglio 2018

Arrivata in Svezia negli anni ’90 dalla Somalia, convertita al cattolicesimo, Mona Walter testimonia come un’Europa che ha abbandonato il cristianesimo ha fatto largo all’islam più radicale e fanatico. E critica l’attuale tendenza nella Chiesa: «Non si può mettere sullo stesso piano cristianesimo e islam»

di Lorenzo Formicola

Leggi il resto »

Post precedenti «

» Post successivi