I culti ufologici

Il Nuovo Arengario

20 Febbraio 2022 

Don Marcello Stanzione

UFO è una sigla e sta per Unidentified Flying Object, cioè : oggetto volante non identificato e l’ ufologia è una disciplina scientifica moderna che si occupa dello studio di tali fenomeni; poi c’è la cripto-zoologia (etimologicamente significa studio di animali nascosti)  che tante volte coopera con la prima nell’analisi di certi fenomeni a dir poco inquietanti. Tuttavia ancora non siamo nel campo del paranormale sebbene di collegato al fenomeno UFO ci siano i così detti “culti ufologici”, spesso iniziati da un “contattato”, cioè da un individuo che ha fatto l’esperienza di un rapporto con gli extra terrestri, un contatto fisico o telepatico o mediatico (spiritismo).

Nell’estate del 1947, la stampa americana ha coniato il concetto di “dischi volanti”. Era esattamente il 24 giugno 1947 ed il pilota privato Kenneth Arnold (1915-1984) riferì di avere incrociato nove strani oggetti volanti. Ed affermò che gli oggetti procedevano ad una velocità tremenda e che si muovevano “come farebbe un disco se lo si facesse rimbalzare sull’acqua”. Questi “dischi volanti” gradualmente furono denominati UFO (cioè Unidentified Flying Objects ossia “ oggetti volanti non identificati”).

Da quando alla fine degli anni quaranta del Novecento sono stati fatti i primi avvistamenti nei cieli di strani oggetti volanti, si sono moltiplicate le pubblicazioni di libri, riviste, documentari, filmati e programmi televisivi di approfondimento e informazione. Si parla di decine di migliaia di osservazioni, alcune delle quali palesemente false, altre che non trovano nessuna spiegazione logica, tuttavia effettivamente si materializzano in maniera repentina velivoli di aspetto metallico o luminoso che si muovono velocemente e che lasciano gravi turbamenti negli spettatori.

Come se non bastasse sono numerosi i casi in cui uomini e donne affermano di essere stati rapiti da strani esseri provenienti da altri pianeti o, molto più verosimilmente, da altre dimensioni. Addirittura alcuni di essi sono vittime di esperimenti e manipolazioni gravi che arrivano fino alla fecondazione eterologa di entità non umane.

Purtroppo oggi è molto facile, soprattutto per le nuove generazioni, rimanere colpiti ed incuriositi da simili esperienze. Ma quello su cui riflettere attentamente è l’attenzione che danno a questi fenomeni alcuni gruppi di potere, quali la massoneria e le sette esoteriche, tramite ben note case editrici e produzioni di trasmissioni televisive. Il pericolo per la salvezza eterna delle anime è grande perché molto spesso insieme alle tematiche di approfondimento ufologiche si accompagnano vere e proprie esperienze di tipo spiritico o, come vengono chiamate in ambiente “new age”, di channeling.

Sono noti infatti i gruppi che ricevono messaggi medianici da entità che dicono di provenire dallo spazio. Una di queste entità medianiche è chiamata Ashtan Sheran, sedicente comandante della “flotta spaziale interplanetaria”. Essa si manifestò per la prima volta mediante un certo Van Tessel, che affermò addirittura di aver viaggiato su una delle astronavi che orbiterebbero attorno alla Terra.

Non vorrei entrare nei dettagli dei messaggi di questi spiriti, che rientrano nella tipologia di molti altri riportati da gruppi di channeling new age, ma vorrei solo far notare l’inquietante nome del “comandante alieno” che ricorda in modo chiaro quello di Astaroth, uno dei demoni della cultura ebraica che, secondo una tradizione non canonica, spinse Caino ad uccidere Abele. Altre volte sono diverse entità che si manifestano, come nel caso emblematico accaduto negli anni settanta ad un americano di nome Brian Scott, che in seguito ad un rapimento, venne sottoposto a sedute di ipnosi per cercare di capire la natura della sua esperienza. In quell’occasione, oltre a messaggi di un’entità sconosciuta, avvennero fenomeni che di solito si osservano in casi di infestazione, come poltergeist, combustioni spontanee e apparizioni di forme umane vaporose.

Alcuni dubbi sulla veridicità di racconti e di ricordi di alcune persone possono naturalmente sorgere, ma alcune di queste esperienze hanno una somiglianza straordinaria con manifestazioni di tipo preternaturale maligno, quindi demoniaco. Inoltre bisogna considerare che sono numerose, riguardano un periodo di tempo prolungato e colpiscono persone di ogni nazionalità che non sono a conoscenza l’una delle altre.

Alcuni gruppi new age affermano che gli UFO sono dei veri mezzi di trasporto utilizzati dagli angeli. Molto noto a questo proposito il libro “Angeli in astronave”. Ancora più pericolosa è la commistione di tematiche religiose e di apparizioni mariane con argomenti ufologici e di chiaro significato esoterico come nel caso del famoso “contattista” Giorgio Bongiovanni.

Nel difficile discernimento che i fedeli devono affrontare in questi casi che possono sicuramente trarre in inganno anime fragili ci vengono in aiuto delle persone illuminate dalla grazia divina, come ad esempio Maria Simma. Nel testo più importante della carismatica austriaca – “Fateci uscire da qui!!” – alcune anime del Purgatorio hanno parlato sia degli UFO che della vita extraterrestre. Le affermazioni di Simma non lasciano spazio a dubbi: «un amico mi chiese recentemente di domandare alle anime del Purgatorio se esiste una vita intelligente su altri pianeti. L’anima rispose: “no”. Non c’è dunque vita intelligente su altri pianeti.

Ma ciò non vuol dire che tutti quegli avvistamenti e quelle storie di rapimenti non siano vere. Non è nelle intenzioni di così tante persone mentire su questo argomento, ma c’è un’altra spiegazione. Se nell’universo non ci sono altre forme di vita intelligente, e qui vorrei aggiungere che chiunque con una profonda conoscenza e fede nelle Sacre Scritture concluderebbe allo stesso modo, tutti quegli avvistamenti sono opera di satana».

Maria Simma

In maniera intelligente poi Maria Simma spiega la logica che sta dietro questi fenomeni. «Satana vorrebbe che fossimo molto curiosi: quale modo migliore ci potrebbe essere, infatti, per condurci fuori strada se non quello di farci rincorrere delle piccole creature verdi nel vuoto dello spazio? La curiosità ha ucciso più di un semplice gatto. E tutti quei film e quegli spettacoli televisivi sulle civiltà extraterrestri possono facilmente far deviare i ragazzi».

Le discussioni teologiche sulla possibilità che esistano esseri extraterrestri sono note e di antica data, ma è che la teologia accademica si occupi di UFO o dischi volanti non è molto tipico. Normalmente le Chiese o le varie denominazioni cristiane ed i gruppi di persone interessate all’ufologia vivono in due mondi spirituali separati. In base a diverse statistiche sociologiche, la credenza negli UFO è correlata negativamente con la pratica cristiana e la fede religiosa.

E’ come se la credenza negli extraterrestri fosse sostitutiva della fede religiosa tradizionale. Per molti Dio e le manifestazioni di angeli e santi sono state sostituite dagli UFO. Non di meno, qualche denominazione cristiana, soprattutto fra i gruppi evangelici fondamentalisti, ma anche in settori del movimento carismatico, ha in realtà adottato una prospettiva ufologica: questi gruppi considerano gli UFO pericolosi e negativi. In parecchi casi gli UFO sono considerati “Agenti di Satana” o più semplicemente “Esseri satanici”.

Diversi telepredicatori evangelici americani affermano che essi siano qui per distorcere la mente delle persone in modo che esse possano essere confuse al ritorno di Cristo. Questa visione colloca gli UFO nello stesso scenario escatologico in cui sono di norma percepiti anche dai vari gruppi ufologici, ma in questo caso il loro ruolo è negativo e distruttivo. Gli UFO non vengono a salvarci. Si afferma che essi sono qui per renderci schiavi per conto di Satana.

Secondo diversi gruppi protestanti fondamentalisti gli UFO non vengono rifiutati come superstizione o assurdità irrazionali; al contrario essi, sono interpretati secondo le categorie della mitologia cristiana, la quale prevede che Satana sta facendo qualsiasi cosa per distruggere il piano salvifico di Dio. Assieme ai suoi demoni, egli farà il possibile, sotto qualsiasi travestimento per indebolire l’umanità.

Personalmente il sottoscritto, che è un sacerdote cattolico che da molti anni diffonde la devozione cristiana ai Santi Angeli, non crede assolutamente all’esistenza degli UFO. Infatti relativamente alla maggior parte dei rilevamenti di UFO, gli studiosi sono in grado di dimostrare che il 95% di essi sono completamente esplicabili (velivoli, stelle, palloni aerostatici, satelliti, ecc.) ed anche i cosiddetti rilevamenti (altamente inspiegabili) sono generalmente spiegabili al 90% in modo analogo.

Faccio mie anche le considerazioni del fisico Tullio Regge che una volta dichiarò: “Purtroppo non sono molto ottimista riguardo un possibile contatto con civiltà aliene: perché per ragioni epistemiche la vita, come la possiamo intendere noi, è molto difficile…Infatti dovrebbero esistere delle condizioni particolari per il contatto, ed il tempo non c’è molto d’aiuto: noi potremmo ricevere ora un messaggio di una civiltà che si è estinta già da millenni, e la nostra risposta impiegherebbe lo stesso tempo per raggiungere la stella da cui proviene il segnale”.  In conclusione i resoconti sugli UFO sono prodotti culturali e perciò i presunti studi sugli UFO si occupano, di fatto, dell’immaginazione, delle speranze, delle paure e dei desideri della gente.

Condivido l’ipotesi demonologia circa gli UFO, nel senso però che a causa del suo aspetto razionalista, materialista e scientifico, tale credenza è facilmente accettata e anche ricercata dagli increduli che invece sono scettici nei riguardi della verità della religione cristiana e quindi essa è usata dalle forze del male per confondere tantissime persone ed in modo particolare i giovani!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: