I Poveri del Libano

Newsletter Febbraio 2021 n 2

Notiziario di un gruppo di volontari di “Oui pour la vie”, un’associazione di volontariato con sede a Damour in Libano, legalmente riconosciuta impegnata in favore dei più poveri di ogni appartenenza religiosa e provenienza www.ouipourlavielb.com Facebook: Damiano Puccini

di padre Damiano Puccini

La guerra in Siria si avvicina ora al suo undicesimo anno e non se ne vede la fine. Mezzo milione di persone sono morte e 12 milioni sono sfollate durantegli oltre 10 anni di combattimenti.

I bambini continuano ad essere uccisi, e privati dei beni di prima necessità.

Esponenti delle Chiese del Medio Oriente hanno chiesto di revocare le sanzioni economiche che stanno causando gravi danni alla popolazione civile. Sono in continuo aumento le richieste di emigrazione, sia da parte della Siria che del Libano, doveil dollaro si cambia a 8.800 lire libanesi, rispetto alle 1500 di un anno fa. I prezzi sono moltiplicati da 6 a 8 volte. Una scatoletta di alici sott’olio che prima costava 700 lire libanesi ora si compra a 5.000 lire.

In Libano anche l’emergenza Covid – con 285.754 casi , di cui 2.477 morti – è drammatica a causa dell’altissimo costo delle medicine.

La nostra associazione “Oui pour la Vie” continua con la sua vicinanza ai poveri di tutte le appartenenze e provenienze. Per far fronte all’inverno in corso offriamo abiti e calzature, medicine e gasolio per riscaldamento. Si chiedono sempre a tutti aiuti e pubblicità.

In questo mese ricordiamo 5 anni di apertura della nostra cucina di Damour e ringraziamo di cuore tutti coloro che ci hanno sempre sostenuto. I pasti vengono consegnati nelle baracche per evitare assembramenti. Da questa limitazione è maturata per i volontari e per i poveri aiutati, anche una maggior responsabilità nel mettersi a disposizione per consegnare cibo anche a famiglie che appartengono a gruppi rivali, ma unite nella medesima povertà.

A causa del periodo difficile che sta vivendo il Libano e dell’aumento del costo delle materie prime, la cucina ha quasi rischiato di chiudere per qualche periodo, proprio mentre riceviamo tante richieste di aiuti in più. I poveri che aiutiamo, non appena hanno saputo questo, si sono dati subito da fare: chi ha offerto un po’ di pomodori, chi un po’ di riso, altri un po’ di preghiere… ma noi abbiamo fiducia che Dio che non permetterà l’interruzione della distribuzione di centinaia di pasti per i più bisognosi. “Il vero amore consiste nel donare agli altri quello di cui noi abbiamo bisogno”, ha detto un volontario Oui pour la Vie)

______________________

Per testimonianze in Italia tel 333/5473721. pdamianolibano@gmail.com; Per inviare offerte: Bonifico intestato al conto: Oui pour la Vie, presso Unicredit a Cascina (PI). Indirizzo: Rue Mar Elias,35 Damour Lebanon.BIC-Swift: UNCRITM1G05 IBAN: IT94Q0200870951000105404518; dopo invio offerta scrivere il proprio indirizzo e telefono a info@ouipourlavielb.com per confermare il ricevimento dell’offerta. P. Damiano Puccini

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: