L’antiproibizionismo

 I.D.I.S. – Istituto per la Dottrina e l’Informazione Sociale

Voci per un dizionario del pensiero forte

antiproibizionismo

di Mauro Ronco

Continue reading

Lettere al giornale: un lettore replica su Libero

antiproibizionismopubblicato su LIBERO del 26 giugno 2003

Lettere al giornale

Un lettore replica all’articolo: Vietare la droga. Ma serve davvero?  di Yuri Maria Prado

Continue reading

Il problema della droga

drogadi Bruto Maria Bruti

Definizione: che cos’è la droga?

L’ OMS ha proposto di sostituire al vecchio termine di tossicomania quello di farmaco-dipendenza. Farmaco-dipendente è l’individuo che ha il bisogno incoercibile di assumere una sostanza di cui deve aumentare progressivamente le dosi per ottenere lo stesso effetto. (1)

Continue reading

Fa invecchiare in fretta la droga veloce

drogaArticolo pubblicato su Avvenire
del 22 marzo 2001

In termini di danni cerebrali, lo speed è decisamente più pericoloso della stessa cocaina o di un massiccio consumo di alcol che, com’è noto, è una delle sostanze che producono gravi alterazioni nervose quando se ne abusa cronicamente.

di Alberto Oliverio

Continue reading

Droghe «Leggere»?

droga_leggeraAg. Reuters, 12-3-2002, ripreso dal Journal of the American Medical Association 2002;

Traduzione a cura dell’Istituto per la Dottrina e l’Informazione Sociale

Continue reading

Droghe, classificazione e definizione

ecstasyScheda redatta in collaborazione col prof. Giulio Soldani, farmacologo all’ Università di Pisa

Definizione: con il termine droga si indicano quelle sostanze di origine naturale o sintetica che, agendo sul sistema nervoso, alterano l’equilibrio psicofisico dell’organismo.

Le droghe più comuni

Classificazione

Droghe che deprimono il sistema nervoso (danno una dipendenza fisica e psichica)- Oppio e derivati (morfina, eroina)
– Barbiturici
– Alcool

Continue reading

sulla proposta di liberalizzazione delle droghe. Il punto di vista della Società Italiana di Farmacologia (SIF)

Sif_farmacologiaCristianità n. 247-248 (1995).

Documento trascritto da SIF Notizie. Periodico della Società Italiana di Farmacologia, anno X, numero 1, settembre 1995, pp. 25-27, dove è comparso con il titolo Il punto di vista della Società Italiana di Farmacologia (SIF) sulla proposta di liberalizzazione delle “Droghe leggere” (Proposta di legge d’iniziativa del Deputato Corleone, presentata il 20 luglio 1994).

Giancarlo Pepeu

Ordinario di Farmacologia, Università di Firenze,
Presidente dellaSocietà Italiana di Farmacologia

Liberalizzazione della droga? «La droga non si vince con la droga»

droga liberaCristianità n. 261-262 (1997).

Documento trascritto da L’Osservatore Romano, del 22-1-1997 – dove è comparso con il titolo Liberalizzazione della droga? come riflessione pastorale del Pontificio Consiglio per la Famiglia -, con ritocchi allo stile sulla base di un confronto con la versione in francese e nel modo di annotazione. Titolo redazionale. Sullo stesso argomento, cfr. Il punto di vista della Società Italiana di Farmacologia (SIF) sulla proposta di liberalizzazione delle “droghe leggere”, documento del 3-6-1995, in Cristianità, anno XXIII, n. 247-248, novembre-dicembre 1995, pp. 16-20.

Continue reading

Ma, dopotutto, uno spinello che male vuoi che faccia

spinello CulturaCattolica.it  22 maggio 2003

Gli spinelli producono momentanee sensazioni di benessere psico-fisico, ma riducono la capacità di concentrarsi, di apprendere e di ricordare, così da compromettere sensibilmente la maturità e il rendimento scolastico; illudono i contatti relazionali che sembrano immediati e facili sotto l’effetto della sostanza, ma che poi vengono meno favorendo uno stato di depressione reattiva; determinano l’incapacità di controllare e di regolare gli impulsi con il pericolo di rendersi responsabili di gesti violenti.

di Anna Maria Brambilla

Continue reading

L’industria dello spinello libero

amsterdamArticolo pubblicato su Avvenire,
9 dicembre 2000

Triplicati i tossicodipendenti, fioriscono le piantagioni di cannabis

di Maurizio Blondet

Continue reading