Category: Post-comunismo

Avrei voluto chiamarli tutti per nome…

La Nuova Europa martedì 7 novembre 2017 Cent’anni fa la rivoluzione d’ottobre. Come risposta a una mentalità che ancora non accetta di giudicare se fu un bene o un male, in Russia è nata e cresce la memoria del totalitarismo. Un fatto non politico che risveglia le coscienze.  di Marte Dell’Asta ____________________ «Avrei voluto chiamarli …

Continue reading

Pesanti eredità. Cosa resta di Marx e Lenin

La Nuova Bussola quotidiana 9 Novembre 2017 di Stefano Magni Russia. Le celebrazioni del 7 novembre sono state in sordina e non ufficiali. Non è stato riconosciuto il giorno di festa nazionale, come era ai tempi dell’Urss. Le alte cariche dello Stato, Putin e Medvedev, non erano presenti. Sembrano molto lontani i tempi delle grandi …

Continue reading

100 anni: perché non sia stato invano

La Nuova Europa mercoledì 25 ottobre 2017 (editoriale) Nel 1919 Michail Bulgakov scriveva «Noi, rappresentanti di una generazione sfortunata, moriremo come dei miserevoli falliti, costretti a dire ai nostri figli: “Pagate, saldate onorevolmente il conto, e non dimenticate mai la rivoluzione sociale”».

Continue reading

Il messaggio di Fatima: una prospettiva dall’Est

Newsletter dell’Associazione Tradizione Famiglia Proprietà — Maggio 2017 Per commemorare il centenario della prima apparizione della Madonna, offriamo ai nostri cari lettori il testo dell’intervento della dott.ssa Anca Maria Cernea, vice-presidente dei Medici Cattolici di Bucarest, Romania, intitolato: Il messaggio di Fatima, una prospettiva dall’Est svolto nel corso dell’importante convegno, promosso dall’Associazione Luci sull’Est, e …

Continue reading

Dopo Marx, i mille volti dell’ideologia progressista

Cultura&Identità. Rivista di studi conservatori Anno VIII nuova serie n. 13  30 settembre 2016 Una riflessione sul ruolo di surroga del marxismo, tramontato alla fine degli anni 1980, svolto dalla multiforme ideologia progressista che sta corrodendo sempre più in profondità l’ethos occidentale, modificando il senso comune e deformando gli ordinamenti legislativi dei principali Stati di …

Continue reading

Renzi e la cultura

Italiani. Rivista che ignora il politicamente corretto n. 174- del 30 Novembre 2015 Di Luigi Fressoia (archifress@tiscali.it)

Continue reading

La nuova lotta di classe

Tradizione Famiglia Proprietà n.66 Ottobre 2015 Morto il comunismo, e con esso la lotta di classe dei proletari contro la borghesia, la sinistra l’ha sostituita con un nuovo conflitto: la lotta planetaria del Sud povero vs. il Nord ricco. Agli argomenti di carattere politico, sociale ed economico, sono subentrati quelli ambientalisti. Fra le “armi”, anche …

Continue reading

La lunga marcia di una certa ecologia verso il tribalismo

Tradizione Famiglia Proprietà n.66 ottobre 2015 Morto il marxismo, o meglio il socialismo reale che le serviva da vettore, la sinistra internazionale ha dovuto riciclare non pochi concetti, tra cui quello della lotta di classe. Abbandonando il confronto fra proletariato e borghesia si parla oggi di un conflitto fra Sud (paesi poveri) e Nord (paesi …

Continue reading

Renaud Camus: “Gli immigrati sono l’arma dei nuovi comunisti”

Libero quotidiano.it 5 Ottobre 2015 di Francesco Borgonovo Non è facile acchiappare Renaud Camus. E non solo perché vive appartato in un castello nei Pirenei. È sfuggente, Camus, ma non perché si sottragga al dibattito, anzi. Semplicemente, è difficile appiccicargli un’ etichetta o tirarlo per la giubba da una parte e dall’ altra.

Continue reading

Quel telefono per delatori figlio del cattocomunismo

Il Giornale sabato 4 gennaio 1997  La cultura da cui discende il 117 Enrico Nistri Dunque otto italiani su dieci condannano l’utilizzazione di denunce anonime nelle indagini tributarie e più della metà non ritiene né lecita né opportuna l’in­troduzione di un numero telefonico per le delazioni fiscali. Queste percentuali – rilevate da un recente sondaggio …

Continue reading