Category: Politica internazionale

Un libro scomodo

per Rassegna Stampa Rino Cammilleri Se oggi l’Occidente deve convivere con la minaccia del terrorismo islamico ed è costretto a scusarsi continuamente per ogni parola “sbagliata”, lo si deve alla politica di Clinton e a quella europea nella ex Jugoslavia. A quel tempo, come si ricorderà, al governo da noi c’era D’Alema, che mandò i …

Continue reading

Armiamoci e partite

Studi Cattolici n.547 settembre 2006 Editoriale Onore e gratitudine ai nostri soldati impegnati nella difficile, difficilissima missione in Libano. I politici che li hanno mandati laggiù (destra e sinistra farmalmente unanimi) li hanno equipaggiali di parole, li hanno avvolti in bandiere di discorsi.

Continue reading

Un grande discorso: il Papa bacchetta i politici cattolici

Pubblicato su Il Giornale di Massimo Introvigne Il Papa partendo per la Baviera ha ricevuto a Roma i vescovi canadesi dell’Ontario, un paese dove molti parlamentari cattolici si stanno battendo con grande coraggio per liberarsi della legge sul matrimonio omosessuale lasciata in eredità al nuovo governo conservatore (che ha vinto le elezioni proprio insistendo su …

Continue reading

Vincere le guerre

Il Foglio 17 agosto 2006 Perché l’occidente (Israele compreso) non è più in grado di combattere conflitti veri Gianandrea Gaiani

Continue reading

«Parla Roger Bou Chahine ‘E’ stata una guerra inutile’»

L’Opinione 24 agosto 2006 I cristiani maroniti criticano Israele: perchè non ha finito il lavoro Dimitri Buffa

Continue reading

Sul Medio Oriente parole chiare dal Papa

Il Giornale, 25 luglio 2006 di Massimo Introvigne Il partito anti-israeliano – che con varie sfumature, da D’Alema “equivicino” a Diliberto amico degli Hezbollah, domina la coalizione di Prodi – è impegnato in un’operazione propagandistica che si indirizza anzitutto ai cattolici dell’Unione. Noi, dicono in sostanza i prodiani, chiediamo un cessate il fuoco immediato che …

Continue reading

Fratelli coltelli

il Giornale, 21 luglio 2006 di Massimo Introvigne Chissà se alla sinistra italiana è arrivato il rumore più clamoroso di questa guerra d’estate: il fragoroso silenzio della piazza araba. Da anni bastava una piccola ritorsione israeliana perché da Giakarta a Tripoli folle mobilitate o dai regimi al potere o da organizzazioni fondamentaliste come i Fratelli …

Continue reading

La guerra c’è già: solo i burocrati pensano di evitarla

 il Giornale, 15 luglio 2006 di Massimo Introvigne L’11 settembre 2001 è iniziata la quarta guerra mondiale (la terza è stata quella «fredda» tra mondo libero e comunismo), dichiarata dall’ultra-fondamentalismo islamico all’Occidente. Fino all’11 luglio 2006 la quarta guerra mondiale è stata asimmetrica, combattuta non in campo aperto ma attraverso lo strumento vile e barbaro …

Continue reading

Diritto alla difesa

Corriere della Sera 14 luglio 2006 Insistere sulla «reazione sproporzionata e pericolosa di Israele», come ha fatto ieri lo stesso D’Alema, rischia di nascondere un elemento centrale della crisi, e cioè il diritto di Israele a difendersi. Sono le stesse autorità arabe direttamente colpite dalla rappresaglia militare israeliana a rilevare che all’origine di questa spirale …

Continue reading

Doppio binario

Il Foglio 10 maggio 2006 Tempi duri per gli internazionalisti illuminati che vogliono salvare il Darfur e abbandonare l’Iraq David Frum (traduzione di Aldo Piccato)

Continue reading