Dieci anni di illusioni. Storia del Sessantotto (di Michele Brambilla)


 Genicot_cover

(…) Dagli Usa alla Francia, dalla Germania all’Italia, un’intera generazione mostrò di non accontentarsi affatto di quel mondo, «così libero e così ricco», che i genitori avevano preparato per loro.

Diceva, il 16 giugno 1962, il primo manifesto programmatico della contestazione studentesca, quello di Port Huron, Stati Uniti: «Siamo figli della nostra generazione, cresciuti nel benessere, parcheggiati nelle università, e guardiamo al mondo che ereditiamo con sconforto». (…)

Leggi la recensione

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: