«

»

Mar 17

I poveri del Libano

pasti_libanoNewsletter n.4 Marzo-Aprile  2016

Notiziario di un gruppo di volontari libanesi membri di “Oui pour la vie”, associazione di volontariato con sede a Damour in Libano, legalmente riconosciuta e operante in favore dei più poveri.

Padre Damiano Puccini

La situazione generale del Libano rimane sempre grave. La novità della cucina ci prende sempre di più il cuore e tutte le energie affinchè la struttura sia sempre ben funzionante.

Siamo molto contenti di come questa realtà sia stata ben accolta da tutti e di volta in volta riusciamo a migliorarne sempre più l’organizzazione. Sono già 40 i nuclei familiari che aiutiamo,, composti fino a 8-9 persone ciascuno, perchè molte sono le richieste e vorremmo ben volentieri, trovare altre risorse per il futuro e aumentare così il numero di famiglie e i giorni di distribuzione del cibo.

Aumentando il numero di famiglie da aiutare, dovremo dotarci di un nuovo forno che ci aiuti ad ottimizzare meglio l’olio che utilizziamo, per non creare problemi di colesterolo, e soprattutto a poter preparare pasti ogni 2 ore per circa 15 famiglie. Il modello che farebbe bene al caso nostro costa sui 1500 euro, al quale dovremo aggiungere una pentola adatta dal costo di circa 270 euro e in più 130 euro per 2 vassoi e altri utensili necessari per sveltire il lavoro.

Confidiamo sempre nella Provvidenza che chiediamo a tutti di invocare.

Alcune semplici esperienze che sono per noi il ringraziamento più bello. Una famiglia ieri ci diceva: «Anche se non avete più cibo da donarci, noi abbiamo già ricevuto tutto da voi e vi ringraziamo per la vostra presenza accanto al nostro dramma».

Era avanzata una porzione di cibo, dopo che le famiglie prenotate sono venuti a ritirarlo, quando una nostra volontaria ha pensato di portarla ad una signora che speriamo di riuscire ad aiutare prossimamente. Entrando da lei questa signora si è commossa, perchè ha confidato che aveva pregato per trovare una soluzione alla mancanza del pranzo per quella giornata, almeno per i suoi bambini.

Solo poche righe per porgere a tutti voi i migliori auguri di una Santa Pasqua. Desidero farlo condividendo una riflessione dei nostri volontari per questa festa.

«Noi di Oui pour la Vie non siamo troppo conosciuti, non ci piace andare sui mass media per fare pubblicità, perchè i soldi che dovremmo impiegare per questo, preferiamo utilizzarli per aiutare famiglie bisognose».

«Non ci piace essere troppo conosciuti, perchè non ci piace essere orgogliosi e preferiamo vivere nel silenzio e nella pace e davanti a Dio soltanto, per aiutare i nostri poveri con la nostra serenità a vivere il perdono e la pazienza».

«Non ci piace essere troppo conosciuti perchè il cuore dell’uomo, sorgente di ogni amore, e’ sempre invisibile e Gesù ci ha detto: “Non sappia la tua destra quello che fa la tua sinistra”».

«Quante volte nella vita si fanno dei gesti preoccupandoci della nostra immagine, per poter dire a tutti: “sono io che faccio, sono presente…” e in questo modo si dimentica Dio, nonostante il bene concreto che si realizza».

«Il dono che un povero fa ad altri di quello che ha ricevuto da noi, e’ la nostra ricompensa più bella»

Chi è interessato a maggiori informazioni o a conoscere le modalità per una testimonianza in Italia o un  contributo in favore della nostra opera può inviare un sms al 333/5473721 in Italia o al 0096171509475 (Libano) o scrivere una email a:  info@ouipourlavielb.com

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: